A day in the life with Lili - Foto di famiglia da un altro obiettivo

ADL-MJ-118web.jpg

La vita, si sa, é fatta di incontri. Alcuni passeggeri, tempo che la porta del treno si chiuda, altri legati ad un momento della vita, altri inaspettatamente improvvisi, ma destinati a durare a lungo. E' cosi' che nasce il nostro incontro con Lili, ed é cosi' che voglio cominciare a raccontarvelo. Questa é la storia di un incontro diventato immagini su rullino.

Chi di voi segue le nostre avventure in quadrato (dai più conosciuto come Instagram, trovate il mio profilo qui e quello di Babbo J qui) sa quanto siamo oramai affezzionatissimi alla condivisione della nostra vita in quei piccoli quadratini. E' diventato il nostro diario giornaliero visuale, dove condividiamo momenti di famiglia e dove io do sfogo alla mia incontenibile loquacità (che altri probabilmente definirebbero logorroicità, o mancanza di sintesi, lo ammetto) raccontando pensieri, aneddoti e riflessioni. E' tramite Instagram che abbiamo conosciuto parecchia gente. Gente in gamba, con la stessa passione nostra, con cui convidiamo tante cose, e con cui abbiamo instaurato un rapporto talmente quotidiano da essere diventati amici. Giuro, amici, neanche io l'avrei mai detto. Dietro quei quadratini c'é gente umana, e io ne ho avute parecchie prove. E' tramite Instagram che io e Lili ci siamo trovate, e, chissà poi perché, abbiamo subito capito che insieme avremmo potuto costruire qualcosa di bello. E' stato colpo di fulmine. La nostra storia comincia cosi'. Lili é stato il mio più grande esempio che quadratini e mail possono trasformarsi in una splendida chiaccherata davanti ad un caffé al nostro bar sotto casa. E Lili non é una persona qualsiasi, Lili é qualcuno che con le immagini ci sa fare. Lili é una grande fotografa. Vedere per credere. 

Lili é anche una donna e una mamma che é riuscita a fotografare il biondo fermo (ripeto, FERMO!) e sorridente su uno sgabello senza che accadessero danni. Quindi Lili, oltre che una fotografa, é anche un po' magica

Insomma cosi' é cominciata questa storia. Con un contatto su Instagram. E con l'idea di condividere qualcosa insieme. Lili é una splendida donna, ed oltre a questo é moglie e mamma di un super Matteo di 2 anni. Lili é messicana, ma grazie alla sua famiglia bilingue (qualcosa che ci accomuna ulteriormente, direi) parla perfettamente italiano. Aggiungerei con un accento fighissimo, che piacerebbe avere pure a me (non che io non vada fiera del mio da donna delle montagne, ma diciamo che il suo é decisamente più charmant). Lili abita con suo marito Stefano e Matteo a Città del Messico, ma la congiunzione astrale positiva ha voluto non solo che Lili si trovi in Italia per l'estate ma che dovesse pure fare una capatina nella campagna toscana (la nostra amata, ne ho parlato qui), con possibile deviazione per Firenze. Questo ha permesso il nostro incontro in 3d, macchina fotografica alla mano.

Oltre ad essere fotografa di matrimoni, di famiglia, di bambini e di tutto cio' che di bello c'é nel mondo, Lili ha deciso di specializzarsi su un progetto che le sta a cuore. Il suo progetto si chiama "A day in the Life" ed il suo intento é quello di fornire degli ottimi ricordi di famiglia fotografici senza pose, senza artifici, ma semplicemente seguendo le famiglie nella loro vita quotidiana. Quando ci ha raccontato cio' di cui si occupava, ci é piaciuto subito, ed é cosi' che nascono le foto presenti in questo articolo. Lili é stata con noi per un'intera giornata, e ha condiviso con noi i momenti della nostra vita fiorentina, tra caffé, passeggiate, risate, dormite sulla schiena del babbo, corse e rincorse, voli, ed ovviamente, tanta ma tanta Firenze.

ADL-M&J--165web
ADL-M&J--165web
ADL-M&J--237web
ADL-M&J--237web
ADL-M&J--300web
ADL-M&J--300web

Nell'ordine fino a qui, Santo Spirito, il quartiere, la piazza e la chiesa, magicamente deserta per le nostre foto, e Piazza Pitti. Ma ovviamente non é finita qui, perché come la maggior parte di voi ben sanno, il risvolto gastronomico per noi non manca mai, e quindi eccoci lasciare il nostro Oltrarno per superare Ponte Vecchio e dirigerci verso di lui, il Mercato Centrale (di cui fra l'altro ho già parlato una volta, per l'esattezza qui).

Una volta riempite le nostre pance con cio' che più ci aggradava (nessuno rimarrà colpito dalle scelte : Teo pizza, Miki fritto misto di pesce e Babbo J panino con la trippa, guarda un po') abbiamo continuato il nostro percorso sempre con la nostra adorabile compagnia. Incredibile come nella vita puoi incontrare della gente fino a poche ore prima sconosciuta e parlare per ore senza mai annoiarti. Lili é stata per me un vero colpo di fulmine. Quando poi riguardo i suoi scatti e vedo che ha pure realizzato delle immagini che sogno da una vita, ho voglia di abbracciarla dalla commozione.

E, per l'esattezza, parlavo di questo. Un sogno.

Inutil specificare dove ci trovavamo in questa sessione di scatti. Ma non é finita qui.

Grazie, grazie e grazie ancora per questo spettacolo. Non solo a Lili, per la sua visione di noi, ma anche alla vita, che ci ha permesso di vivere in questo posto (bhe, forse grazie un po' anche a noi, che l'abbiamo scelto). Un po' meno grazie in compenso all'omino del tempo, che ogni tanto ultimamente mi fa proprio arrabbiare. Perché noi stavamo cosi' bene, eravamo cosi' tranquilli, e poi BOOM! Si é messo a piovere di quelle piogge come raramente nella vita. Noi, ovviamente, ne siamo rimasti sommersi, verticalmente e precisamente sotto. Un po' alla Fantozzi. Ed io e J ci siamo ritrovati cosi', in perfetto stile da settimana della moda di Parigi.

Cio' non toglie che questa é una delle nostre foto preferite. Dove, anche se non si vedono, ci sono pure Teo e Lia

Ed ora eccoci qui, nella nostra dimora. Dove ovviamente non potevamo non offrire un caffé a Lili e al suo splendido marito che le ha fatto da assistente per tutto il giorno. E cosi', ecco casa Miljian.

E chi l'ha detto che solo le "Girls just want to have fun" ? Io qui ho l'esempio di due boys che in quanto a fun se ne intendono mica male

Dietro di me, Teo il biondo, che per l'ennemisa volta sta tirando fuori tutte le cassette Disney dal comodino del suo Babbo

E cosi' si é conclusa una meravigliosa giornata, fatta di ricordi stampabili ma non solo. Grazie Lili, grazie di tutto, e noi ti aspettiamo la prossima volta con Lietta. Noi rimaniamo qui, affacciati alla finestra. Perché la vita é bella, ma quando la si vive con amore lo é ancora di più. 

Se i vostri occhi non sono ancora sazi di buona fotografia, vi invito a dare un'occhiata qui :

Sito web di Lilihttp://www.lilibretonphoto.com/

Pagina Instagramhttps://www.instagram.com/lilibreton/

Blog di Lilihttp://www.lilibretonphoto.com/blog (in cui potete trovare il video che Lili ha creato sulla nostra giornata, con tante altre foto in più, e che é parecchio bellino)

life, 31-60Like MiljianComment