Al mercatino delle pulci di Santo Spirito

IMG_1072.jpg

Ognuno ama collezionare qualcosa. C'é chi colleziona francobolli, chi sorprese degli ovetti Kinder, chi borse e scarpe e chi utensili da cucina. Ecco, anche io amo collezionare qualcosa. Io amo collezionare presenze ai mercatini delle pulci.

Ho una folle passione per tutto cio' che ha una storia. E anche quando qualcosa non c'é l'ha, io ce la vedo. Oppure ce la creo. Questo comporta due importanti conseguenze nella mia vita di tutti i giorni :

- non riesco a buttare nulla, perché anche del minimo oggetto, proprio della bischerata più bischera che ci sia, mi ricordo la storia : quando l'ho comprato o trovato, dove, con chi ero, perché cio' é avvenuto, e a volte la mia lista di informazioni si estende perfino a quello che avevo mangiato a pranzo o al colore dei miei capelli in quel periodo (chi come me per ragioni del tutto inconcepibili riguardanti lo scorrere del tempo é costretto a tingerseli sa di cosa parlo); conoscere la storia di qualcuno (o qualcosa, come in questo caso) mi ci fa sentire sentimentalmente legata, e dato che io sono una persona molto sensibile, dolce ed attenta (Julien definirebbe tutte queste delle scuse, ma io non ci bado), é chiedermi troppo aspettarsi da me che io riesca a gettare qualcosa senza sentirmi incredibilmente in colpa. In ogni singolo oggetto, io ci vedo un'anima. (del mio rapporto con il porta rotolo da cucina ne ho accennato qui )

- quando mi trovo seduta in un luogo pubblico, adoro creare delle storie sulla gente che mi circonda. Adoriamo, più che altro (si, in questo caso Julien condivide). Le coppie, in particolar modo quelle in evidente stato di primo appuntamento, sono le mie preferite. Quante storie si possono creare e quante informazioni si possono carpire semplicemente dalla maniera in cui lei mette le gambe o in cui lui si aggiusta la camicia. Che già se ha messo una camicia, siamo ad un buon 50% di interesse. Tranne se é hawaiana, e lui non é americano. In quel caso, o lui é un appassionato surfista appena rientrato dal suo ennesimo viaggio in Australia, oppure é meglio fuggire.

Detto cio', la mia passione per i mercatini delle pulci non stupisce nessuno. Ho la fortuna di vivere in una città in cui ce n'é più o meno uno alla settimana, in generale nel weekend. Se ad alcuni, causa condizioni di forza maggiore, ci risulta impossibile partecipare, quello a cui non manchiamo mai é la seconda domenica del mese, sulla Piazza di Santo Spirito (ne trovate la prova qui)

Una statua di donna incinta! Wow!

Babbo J cerca di convertire il biondo alla scoperta degli insaccati

Amo follemente il suo stile

Probabilmente una delle sue espressioni che amo di più. Si vede la soddisfazione per aver ottenuto una schiacciata per l'ennesima volta?

Di ragioni per le quali il mercatino di Santo Spirito é il nostro preferito ce ne sono tante. Capeggia il fatto che sia il più vicino a casa, ma riveste non poca importanza anche il fatto che é l'ufficiale erede di quello dell'ultima domenica del mese in Piazza dei Ciompi, che per delle invalidissime ragioni non esiste più, o per lo meno non più allo stesso posto. Piazza dei Ciompi ha infatti vantato per anni un'affascinantissimo mercato permanente dell'antiquariato che prendeva luogo in una struttura da film, con piccole casettine che si diramavano attorno ad un immenso albero. Poi un giorno é arrivata una gigante ruspa che ha distrutto tutto, i nostri cuori assieme alle casettine e a tutto il resto. Era per noi infatti un luogo magico, pieno di ricordi (non a casa ci scrissi il mio primo post ).  Per me, nostalgica di base, una tragedia. I poveri espositori permanenti sono ora relegati in una delle piazze più cementose di Firenze (Largo Annigoni), mentre coloro che vi erano presenti solo l'ultima domenica del mese hanno si mantenuto questa data (ora si radunano sullo spiazzo del Mercato di Sant'Ambrogio), ma li si puo' trovare anche a Santo Spirito la seconda domenica del mese, e questo comporta che io non debba andare troppo distante da casa per infilare le mie mani tra i foulard, le camicie di pizzo e i giacchini di jeans vintage.

Il profumino di Beverly Hills l'avevo anche io quando ero una piccola pre-adolescente! Mai usato. Per paura di consumarlo, ovviamente

A parte bancarelle di vecchi abiti, gioielli e cappelli, ci sono anche bancarelle di cibo, piante, fiori, oggettistica e mobili. Insomma, un paradiso! C'é da impegnarsi ad essere disattenti per non passarci un'intera giornata. Io, questo livello di disattenzione, non lo riesco ad ottenere quasi mai.

Chiunque pensi che questa tecnica da "letto a castello" non si addica per forza ad una donna incinta all'ultimo mese, concordo poco. Si addice ancora meno correre dietro ad un leone di 18 mesi appena ricaricato da un pezzo di focaccia facendo la gincana tra la gente, che la maggior parte delle volte non si rende conto del mio livello di "sporgimento" (ancora per poco, Miki, ancora per poco). E poi noi cosi' ci divertiamo un mondo.

Eccolo il livello di "sporgimento"

Questa bancarella é una delle nostre preferite

Babbo J, una scala, e un pezzo di Chevrolet

La golosità inarrestabile di metà mattina

Mi sono ripromessa che avrei scattato foto a tutto cio' che mi piaceva. Questi vecchi libri li ho adorati, in particolar modo Pel di Carota

Perché siamo a Firenze, no?

La selezione delle piante é da sempre per noi un'ardua impresa. Perché il nostro pollice più che verde é giallognolo. C'é del margine di miglioramento, decisamente.

Non ne ho comprato neanche uno, ma in compenso li ho provati tutti

Qui quando é ora di dormire si ride di gusto!

Che vogliate crederci oppure no, mi é capitato di tornare a casa a mani vuote. Questa volta, sulla strada di casa, ho avuto un pensiero. Uno di quelli belli belli. Questo é stato senza dubbio il nostro ultimo mercatino di Santo Spirito in tre. Al prossimo, ci sarà anche Lietta.  La vita é incredibile. Dove c'é amore, c'é spazio per tutti. Qui, la casa é piccola eh, ma quello, l'amore, non manca mai.

Our Dolce Vita addresses :

  • Mercato antiquario di Santo Spirito – Piazza Santo Spirito – ogni seconda domenica del mese dalle 9 alle 19
life, 31-60Like Miljian1 Comment