Un caldo sabato pomeriggio autunnale

DSC00058.jpg

Di tante cose io e Julien sentivamo la mancanza mentre eravamo ancora a Parigi. Ed il Lungarno era sicuramente una di queste.

Si perché ci sono quei pomeriggi in cui hai semplicemente voglia di fare qualcosa di leggero, goderti ad occhi chiusi quel sole autunnale che ti scalda il viso, berti un the freddo mentre chiaccheri su quanto é bella la vita e rilassarti. Gli americani lo chiamano "just chilling". Ecco, non c'é posto migliore del Lungarno per chillingheggiare.

E cosi' sabato, dopo un'intensa mattinata trascorsa in piscina, abbiamo deciso di non perderci il sole delle ore più calde e subito dopo pranzo ci siamo fiondati verso il nostro piccolo angolo di paradiso, più comunemente conosciuto come Lungarno del Tempio.

Mentre il nostro campione stava facendo una rinvigorente siesta nel suo passeggino (eh si, perché quello che aveva fatto piscina la mattina era proprio lui) io e il suo babbo ci siamo trovati un ottimo posticino in prima fila di fronte al maestoso spettacolo che l'Arno ci stava offrendo. Brick di Estathe alla mano, ci siamo lasciati scaldare dal sole mentre guardavamo i canottieri remare e gli uccellini svolazzare. Che meraviglia! Quanto mi erano mancati questi caldi pomeriggi autunnali.

Quando Teolino si é svegliato siamo poi andati dove aspettavamo da tempo di andare. Essendo io e Julien due eterni bambini, non c'é nulla che ci diverte di più dell'idea di ricominciare a giocare. E cosi' abbiamo portato Teo al parco giochi. E' stata ufficialmente la sua prima volta sull'altalena e, dopo un debutto un po' tentennante, posso ammettere che é stato un successo. Poi abbiamo giocato al venditore di frutta, abbiamo fatto finta di andare sullo scivolo (perché se scendeva con noi probabilmente ci saremmo incastrati subito) e abbiamo camminato un pochino. Ma la cosa che l'ha divertito di più sono senza dubbio stati...i sassi! Prendi i sassi, tira i sassi, scalcia sui sassi. Per un bambino le cose più semplici sono sempre le più divertenti.

E poi l'autunno é cosi'...Ad una certa ora il sole tramonta e la fresca atmosfera della sera si avvicina...E allora arriva il momento preferito di tutti i bambini...La merenda! (Che, guarda un po' il caso, é anche il momento preferito di Julien)

Sabato abbiamo deciso di testare un luogo che abbiamo scoperto da poco (eh si, perché mentre eravamo Oltralpe ne sono cambiate di cose a Firenze, e noi vogliamo scovarle tutte!). E cosi', cammina fino a Ponte Vecchio, attraversa tutto il centro, arriva a Borgo San Lorenzo...e finalmente ci ritroviamo al Mercato Centrale! Il primo piano é stato riaperto nel 2014 ed é fantasmagoricamente fantastico. Perché? Perché il concetto é geniale. Ogni bottega vende cose diverse da mangiare sul posto o da portare via. La scelta é infinita, dal dolce al salato, dall'hamburger di chianina al cannolo siciliano. Una volta che hai scelto puoi sederti dove vuoi ed ordinare da bere. Cosi' tutti sono felici : io con il mio pain au chocolat e Julien con il suo panino al lampredotto. Ed il nostro sabato é stato un vero successo!

Our Dolce Vita adresses :

  • Chiosco Il Tempio - Lungarno del Tempio 1 x, 50126, Firenze - Sito Web
  • Mercato Centrale - Piazza del Mercato Centrale, Via dell'Ariento, 50123, Firenze - Sito Web
life, 1-30Like MiljianComment