Lettera a quattro mani di una mamma e di un papà - Dedicato ai nostri figli

Family-Secrets-2.jpg

E' successo. L'abbiamo fatto. Riflettevamo insieme a cosa scrivere e ci é venuto spontaneo. Il nostro primo scritto a quattro mani. Tutto cio' che vorremmo trasmettere ai nostri figli. Ce li siamo immaginati grandi, insieme, seduti sul divano non sappiamo dove, non sappiamo come, sicuramente tra alcuni anni. "Mamma, Babbo, ma questa cos'é?". Questa é la lettera che vorremmo gli capitasse in mano. Questo é il nostro primo articolo scritto insieme. Una lettera, di una mamma e di un papà. Interamente dedicata ai nostri figli.

Ai nostri bambini.

Ricordatevi che il mondo é relativo, composto da infinite civiltà. Non ne esiste una giusta o sbagliata. Il mondo e' come la musica. Esiste il jazz, il rock, l'RnB. Nessuno é migliore dell'altro. E' solo una questione di orecchio.

Ad ogni vostra scelta, non dimenticate l'umiltà. Cio' che fa un uomo non é la sua grossa macchina ma a quante persone ha insegnato ad andare in bicicletta.

Vedete sempre i sentimenti con la semplicità di Jovanotti e viveteli con l'intensità di Edith Piaf.

Fate si' che ogni vostra azione non sia una reazione ma una creazione.

Ricordatevi sempre che in fondo alla campagna sperduta si puo' sempre trovare un cascinale immerso nei girasoli dove si balla il flamenco.

Siate sempre curiosi di scoprire il mondo. Siate felici di vedere i colori attraverso il finestrino di un autobus indiano, di scoprire il cielo dalla cima di una montagna e di assaporare un cocktail sdraiati davanti all'oceano.

Rispettate le donne. Sempre. La persona che sei é lo specchio dell'amore che sai portare alle donne della tua vita.

A nostro figlio. Ti divertirai tutta la vita a cercare di riscoprire il posto da cui vieni. Già che ci sei, fallo per bene.

A nostra figlia. Sentiti libera di diventare quello che vuoi. Sempre, comunque. Corri con le scarpe con i tacchi, lascia che il trucco ti coli ballando sotto la pioggia, metti mini gonne, sposati in smoking. Il senso della vita é scritto nel tuo dna.  

Utilizzate sempre la vostra immaginazione. E' la vostra più grande ricchezza. Senza quella, Indiana Jones sarebbe fregato. E non si sarebbe mai potuto girare il 2, il 3 e il 4.

Ricordatevi sempre che prima di avere l'ambizione di girare l'universo bisogna avere l'umiltà di voler conoscere il mondo.

Non aspettate mai che vi si inviti a tavola ma siate sempre coloro che aiutano a cucinare.

Sappiate che piangere non é mai un problema ma molto spesso la soluzione.

Non dimenticate mai che il vostro futuro é spesso un equazione matematica. La storia da cui vieni + gli incontri che fai = quale famiglia costruirai. Prendetevi cura di tutti.

Non c'é età per i cartoni animati.

La nostalgia é un piatto che si mangia freddo, e la curiosità é la fame più grande.

Ricordatevi che l'Empire State Building non é stato costruito in un giorno. Per arrivare in alto, ci vuole lavoro. E mattoni.

Sappiate che c'é chi voleva che la Tour Eiffel fosse distrutta, ed ora é il simbolo di un intero paese.

Superate sempre i vostri limiti. Andate oltre. Non smettete mai di andare oltre.

Ricordatevi che la musica ha la forza di rendere magico il momento più banale. Fate della vostra vita una splendida melodia.

Nella vita c'é sempre una seconda chance se sai costruirtela.

Incassate i pugni. Tutti. Uno dopo l'altro. Ma quando rispondete, fatelo come Muhammad Ali.

Spesso potete scoprire quale persona avete di fronte ascoltando la sua playlist.

Siate legati alle vostre abitudini ma ricordatevi che ogni tanto cambiare strada fa scoprire cose nuove.

Meravigliatevi sempre dell'evoluzione della vita. L'odore della rosticceria cinese sotto casa puo' diventare il vostro profumo preferito una volta che, proprio li' davanti, una mattina qualunque, avrete incontrato l'amore della vostra vita.

Riguardate sempre il vostro film preferito e chiedetevi sempre perché lo é.

Quando vi va, lasciate tutto e partite. Scoprite. Avventuratevi. Non abbiate mai paura di tentare.

Non abbiate fretta che la vasca sia piena ma apprezzate sempre il momento in cui si riempie. E' la temperatura dell'acqua che avrete scelto che definirà il piacere del vostro bagno.

Studiate la storia ed imparerete meglio chi siete.

Non fermatevi mai davanti ad un No, ma chiedetevi sempre quale é la ragione per cui é stato detto.

Come in Toy Story, rispettate sempre i vostri giocattoli. Non si sa mai.

Abbiate in voi un po' di Baloo e un po' di Bagheera.

Non sentitevi mai soddisfatti di fronte al vostro armadio stracolmo di vestiti perché il vero brivido lo proverete quando quell'armadio lo dividerete con qualcun'altro.

Ricordatevi sempre che sono le scelte che fate che determinano la persona che siete.

Vedete sempre la poesia che c'é in una stazione ferroviaria. Fermatevi a guardare i treni che partono e che arrivano. Immaginate le storie e le vite che ne fanno parte. Sarà come leggere un buon libro.

Sappiate che essere accolti bene in luoghi sconosciuti é il risultato di come accogli a casa tua. (Paddington l'aveva capito, Trump probabilmente un po' meno).

La golosità non é un peccato quando é condivisa.

Non sottomettetevi mai alla conformità.

Createvi sempre un carnet di contatti. Le persone che incontrate nella vostra vita determineranno le persone che diventerete. Non abbiate paura di dire a qualcuno che vi piace quando é cosi'.

Prima di parlare imparate ad ascoltare. E mentre ascoltate non pensate a voi. Liberate il vostro orecchio.

Imparate a vedere la poesia in un bicchiere vuoto quanto in un arcobaleno. Tutto dipende dal momento che state vivendo.

Ricordatevi sempre che a fare l'uomo non é l'abito ma il dettaglio del bottone sulla sua giacca.

Ovunque andiate, qualsiasi cosa facciate, fate fotografie. Che siano diapositive, digitali o su pellicola, assicuratevi di salvarle su un buon hard disk.

Correte sotto la pioggia. In particolare quando é un monsone. Lasciatevela scorrere addosso. E piangete. Solo allora vedrete quanto le vostre lacrime si possono mischiare con la pioggia. Avrete vissuto uno dei momenti più belli della vostra vita.

Non siate possessivi, la religione appartiene a tutti. La spiritualità é libera.

Allenate sempre il vostro ritmo. Vi servirà per comunicare con gli altri.

Ricordate sempre che la vita é come un treno. Ci sono vagoni diversi. Ad ogni fermata qualcuno salirà e qualcuno scenderà. Con qualcuno converserete, con altri condividerete l'intero viaggio, altri saranno solo comparse. L'importante, di quel treno, é la destinazione che voi avrete scelto.

Con tantissimo Amore.

Mamma e Papà