La guida completa | Bali

 
 

Bali è proprio come spesso viene descritta, un vero paradiso. Non solo per il paesaggio, per la varietà di proposte, ma soprattutto per la gente che ci abita, che accoglie a braccia aperte.

Bali offre la perfetta unione tra relax e cultura.

In poco meno di 6000 km2 di isola, c’è moltissimo da visitare.

Templi, risaie, spiagge paradisiache, ottima cucina.

Bali è divisa in diverse zone interessanti. Se il vostro soggiorno si estende a più di una settimana, è un peccato limitarsi ad una sola destinazione.

Ecco tutto ciò’ che avete bisogno di sapere per organizzare la vostra perfetta vacanza sull’isola degli Dei.

 
 

ESPERIENZE TOP

 
  • le risaie e la vita culturale ad Ubud

  • le visite dei templi

    • il Tirta Empul, il tempio più mistico dell’isola

    • il Tanah Lot, il tempio sul mare, da cui si gode il miglior tramonto dell’intera isola

    • l’Ulun Danu Bratan, a nord dell’isola, simbolo fotografico di Bali e davvero suggestivo

  • il mare a Nusa Dua

  • lasciarsi affascinare da una passeggiata tra le colline di risaie

  • mangiare la vera cucina indonesiana in un warung vista risaie

  • una lezione di surf a Kuta

  • una grigliata di pesce sulla spiaggia a JImbaran

  • un cocktail al tramonto sul mare a Seminyak

  • la visita di un vero mercato tradizionale

  • un massaggio rilassante in una delle migliori spa dell’isola

 
 

ZONE

 

SEMINYAK

E’ il centro nevralgico dell’isola, la zona più glamour, dove non mancano occasioni per shopping, ristoranti di ogni tipo, hotel lussuosi, ed aperitivi sulla spiaggia.

Seminyak vale una visita, in quanto rappresenta la vera maniera in cui Bali si è adattata al turismo senza perdere il suo fascino.

Seminyak è fashion, spiaggia, e nightlife. Offre tutto ciò che si può volere da una vacanza relax. Se si cerca un ambiente più culturale, un paesaggio più naturale e di risaie, sarà necessario affittare un driver per un giorno e cambiare zona.

TOP A SEMINYAK

Non perdetevi il relax sulla spiaggia fino al tramonto, da qui meraviglioso, magari godendovi un cocktail da uno dei locali più conosciuti, come il Potato Head. Una visita al tempio indù Petitenget è d’obbligo.

DOVE DORMIRE

 

KUTA & LEGIAN

Kuta o la ami o la odi. Primo originale centro turistico di Bali, conosciuto per le sue spiagge perfette per i surfisti perché di onde e vento, non mancano resort di qualsiasi categoria, ristoranti, e tanta, tanta vita notturna. Chi si immagina la Bali paradisiaca non sarà a Kuta che troverà quel che cerca, in compenso a Kuta non si prova quel senso di spaesamento tipico di un soggiorno nella campagna balinese. Lo shopping non manca. Kuta è la soluzione per chi vuole vivere la movida balinese. Legian ne è il prolungamento. Stesso spirito, mano affollata.

Kuta è il vostro posto se volete vivere la notte e se il surf è la vostra passione.

Preferite un’altra zona se siete alla ricerca della natura, della scoperta della vera Bali, e del relax.

TOP A KUTA E LEGIAN

Se siete appassionati di surf, non fatevi mancare una giornata sulle onde. A Kuta Beach non mancano le scuole per imparare l’ABC del surfing, come la Rip Curl School of Surf, dove si possono prendere lezioni. I tramonti sono leggendari. Se stanchi della vita selvaggia alla Kuta, godetevi il vostro momento di pace sulla spiaggia Pantai Patra Jasa, un tesoro nascosto accessibile da una strada stretta stretta dove vi potrete godere il vostro angolo di paradiso.Per una giornata diversa, Kuta offre anche dei waterpark, dove i bambini si divertiranno tantissimo.

DOVE DORMIRE

 

CANGGU

Canggu è definitivamente la nostra zona preferita in cui soggiornare sull’isola. E’ il perfetto equilibrio tra la Bali delle risaie, quella delle spiaggie, quella culturale e del buon cibo. Sta guadagnando in pochissimo tempo il trofeo della zona più cool dell’intera Island of Gods. Da Batubelig Beach a Perenenan Beach, passando per la più famosa Echo Beach, al mare e alla sabbia scura di Canggu non manca nulla. Godetevi una vacanza nel relax in una delle zone in cui si vive meglio dell’isola.

TOP A CANGGU

I 4 km di passeggiata con i piedi nell’acqua da Batubelig Beach a Perenenan Beach, facendo tappa in qualche Warung in cui si può trovare ottimo cibo indonesiano e ad un prezzo eccellente. Una delle tappe immancabili di un soggiorno a Canggu? La visita al tramonto del tempio Tanah Lot. Non la scorderete mai. Lasciatevi trasportare dal suo ambiente cool con un drink o semplicemente un caffè in uno dei locali trendy della zona. A Canggu, qualsiasi cosa cerchiate, non rimarrete mai delusi.

DOVE DORMIRE

  • La migliore soluzione per soggiornare a Canggu è noleggiare una villa. Se ne trovano di tutti i tipi e di tutti i prezzi, sparse tra le risaie, a bordo spiaggia, per lo più con piscina, e sono spesso la soluzione più interessante, anche a livello di prezzo. Su airbnb troverete un ampissima selezione.

  • Se l’hotel vi corrisponde di più, il Tugu Hotel è il migliore. Per dei budget più ristretti, il Ngeluwungan Boutique Hotel è un’ottima soluzione.

  • L’Lv8 Resort Hotel è quello che più consigliamo se si è in famiglia.

 

UBUD

Ubud rappresenta la quintessenza di Bali, il suo vero spirito. Con risaie sterminate, boutiques artigiane, templi, è senza dubbio la capitale culturale dell’isola. Non si può dire di aver visitato Bali se non si è mai stati ad Ubud. Il centro offre tutto ciò di cui si può aver bisogno, dal ristorante più autentico a quello di stampo più occidentale. Non mancano spa per rilassarsi, spettacoli tradizionali a cui assistere, negozi. Il tutto in una perfetta atmosfera tropicale. Con un solo viaggio in macchina potrete raggiungere luoghi che difficilmente usciranno dalla vostra memoria, come il tempio Tirta Empul, un luogo mistico in cui potrete assistere al rituale di purificazione, le risaie Tegallalang, colline di campi di riso a perdita d’occhio, il tempio Pura Luhur Batukaru, uno dei più importanti dell’sola, oppure le Jatiluwih rice terraces, patrimonio Unesco.

TOP A UBUD

Perdetevi nel centro di Ubud senza aver paura di prendere vie meno calpestate, potreste trovare delle perle. La Sacred Monkey Forest è un must to do, in particolar modo con i bambini(ma attenzione alle scimmie,che si arrabbiano facilmente e sono amiche delle vostre borse). Le visite ai templi, dove il sarong è d’obbligo e si può’ noleggiare sul posto, sono imperdibili. Il Pura Taman Saraswati, il Pura Gunung Lebah, e poi l’Ubud Palace si trovano in centro città. In una sola ora di auto potete vivere un’esperienza indimenticabile al Tirta Empul. Dedicatevi senza limiti di tempo e di orario ad una passeggiata nelle risaie, verso Campuan. Non mancate uno spettacolo di danza tradizionale : il nostro preferito, è il Kecak Fire & Trance Dance.

DOVE DORMIRE

  • Se volete vivere un’esperienza straordinaria, il Royal Pita Maha fa al caso vostro. Considerate la possibilità di affittare una villa con piscina, a Ubud se ne trovano di straordinarie.

  • Se viaggiate con bambini, sebbene una casa resti comunque la migliore soluzione ed anche la più conveniente, al Kamandalu Ubud vivrete sicuramente un soggiorno da sogno.

  • Budget più ristretto? Il Junjungan Ubud Hotel & Spa ha tutto ciò che serve.

 

ULUWATU

Ulu Watu è una delle zone con maggiore charm dell’intera isola. Le sue onde la fanno meta perfetta per i surfursti, le sue scogliere a strapiombo sul mare per le coppie in cerca di panorami da sogno e ristoranti con vista. Spiagge nascoste tra le colline garantiscono una certa intimità, da non perdere l’Uluwatu Temple, uno dei luoghi più suggestivi dell’isola.

TOP A ULUWATU

Cene e cocktail vista mare, i tramonti, Padang Padang beach, la visita dell’Uluwatu Temple, dove si può’ assistere con il calare della sera alla Kecak Fire Dance, performance tradizionale indonesiana. Fatevi consigliare dove trovare la vostra spiaggia da sogno dagli abitanti del posto.

DOVE DORMIRE

  • Ad Ulu Watu la scelta migliore è vivere un soggiorno da sogno a strapiombo sul mare. L’Anantara Uluwatu per questo è il top.

  • Per un budget più ristretto, il Sal Sacret Spot è un’ottima soluzione.

  • Per viaggiare con i bimbi, sebbene la vicina Nusa Dua sia una soluzione più consigliata, al Mahagiri Villas and Spa Dreamland troverete tutto ciò che fa al caso vostro.

 

JIMBARAN

La baia di Jimbaran è una distesa di sabbia chiara da cui godersi un romantico mare. Villaggio di pescatori, è conosciuta per il suo mercato del pesce, un must da non perdere, soprattutto la mattina presto. Jimbaran è una soluzione alternativa alle più caotiche Kuta e Legian, restando nella stessa zona di Bali. Jimbaran è la soluzione perfetta per voi se siete amanti del buon pesce. E’ infatti conosciuta soprattutto per i suoi warung (=ristoranti) sul mare in cui si può mangiare le migliori grigliate di pesce dell’intera isola.

TOP A JIMBARAN

Il mercato del pesce, ovviamente, e il mercato della mattina. I ristoranti sul mare. Una passaggiata la domenica pomeriggio, quando la spiaggia si riempie di gente del posto nell’uscita settimanale. Un cocktail al tramonto al Rock Bar dell’Ayana Resort and Spa.

DOVE DORMIRE

 

NUSA DUA


Quello che state cercando è un sano relax sulla spiaggia, magari in un resort di lusso con piscina? Giusto voi e il mare? Nusa Dua è ciò che fa al caso vostro. Le spiagge sono la sua forza. Può essere il posto conclusivo di una meravigliosa vacanza sull’isola, dove rigenerarsi.

TOP A NUSA DUA

Rilassatevi sulle spiagge di sabbia bianca, se siete amanti dello sport qui potrete trovare molte attività. Godetevi il mare, e lui farà il resto.

DOVE DORMIRE

Senza dubbio, la migliore soluzione, che siate in famiglia o no, è il Westin Nusa Dua.

 

SANUR

Sanur si presenta come un’area di Bali in cui il relax fa da padrone. Ideale per le famiglie, in particolar modo per la passeggiata lungomare, non ha mai perso lo spirito di piccolo villaggio di pescatori, e le barche colorate che si trovano sulla spiaggia ne sono un esempio. Sanur fa per voi se state cercando mare e relax ad un budget più limitato rispetto alla chic Nusa Dua.

TOP A SANUR

Relax sulla spiaggia tra le barche dei pescatori, pranzi e cene vista mare con i piedi nella sabbia, piacevoli passeggiate. Se la barca vi affascina, da qui parte quella destinazione Nusa Lembogan, l’isola a soli 40 minuti dalla costa, una piacevole escapade.

DOVE DORMIRE

 

informazioni

fondamentali

 

PERIODO MIGLIORE

Il miglior periodo per visitare Bali è maggio, giugno e settembre. Considerata la media stagione, il clima è ottimale, secco, e si possono trovare i migliori prezzi per gli alloggi.

Luglio, agosto e dicembre (per il Natale e Capodanno) sono considerati alta stagione, e per questo molto più cari. Gli alloggi sono spesso difficili da trovare perchè pieni. Prenotate i anticipo per trovare le offerte migliori.

La bassa stagione corrisponde ai periodi da Gennaio ad Aprile ed Ottobre e Novembre. Sono i momenti in cui c’è maggiore probabilità di trovare le piogge, seppur queste non siano mai eccessive, e per questo si può comunque tranquillamente visitare l’isola.

 

COME ARRIVARE

L’aeroporto Ngurah Rai a Denpasar è l’unico aeroporto di Bali, ed è collegato con il mondo intero. Si trova a sud di Kuta, e da qui si può’ facilmente raggiungere ogni zona dell’isola. Se non si è programmato il pick up con uno shuttle navetta dell’albergo, fortemente consigliato perché spesso meno caro, si può prendere un taxi per raggiungere qualsiasi destinazione dell’isola, ma è meglio definire il costo prima. E contrattare, sempre. E’ pratica comune a Bali. In alternativa, Grab (app android e IOS) e Uber (app android e IOS) sono delle ottime soluzioni, decisamente più economiche (bisogna giusto fare attenzione, ma poi il servizio è davvero ottimo)

 

MUOVERSI SULL’ISOLA

L’isola è molto grande, le distanze, per quanto percorribili, possono essere lunghe. Noleggiare uno scooter è la migliore soluzione, la più economica e quella che permette la maggiore libertà godendosi lo spirito dell’isola. In alternativa, si può noleggiare un taxi driver per un’intera giornata attraverso l’albergo. Oppure sempre usufruire di Grab (app android e IOS) e Uber (app android e IOS), sempre più economico e funzionale da qualsiasi parte dell’isola. Personalmente sconsigliamo i taxi, che spesso non usano il taxi meter e propongo tariffe davvero eccessive.

 

VISA

Il visa turistico Indonesiano è di 30 giorni ed è gratuito. Visitate il sito ufficiale del governo italiano per maggior informazioni.

 

MONETA

La moneta indonesiana è la Rupia (Rp) con un cambio in generale molto interessante per i paesi occidentali. Delle banche da cui poter prelevare sono molto comuni, in particolare nelle zone turistiche. In funzione della propria banca possono essere applicate delle tasse di prelevamento, da considerare quando si decide la cifra da prelevare. Vi consigliamo di scaricare questa applicazione XE currency android e IOS per convertire in tutta semplicità.

 

RELIGIONE

L’isola di Bali, contrariamente al resto del paese, prettamente musulmano, è induista. Davanti ad ogni casa e ad ogni commercio si trova sempre un cestino di fiori, che rappresenta il dono agli dei che i balinesi offrono ogni mattina.

 
 

CONSIGLI

 
  • Sim card del posto con accesso ad Internet possono essere trovate molto facilmente, fin dall’arrivo in aeroporto. Sono davvero economiche ed utili durante il soggiorno quando ci si vuole spostare sull’isola. La rete 4G è ottima in tutte le zone più turistiche.

  • Fate attenzione a non bere mai l’acqua del rubinetto per evitare spiacevoli conseguenze. Per questo, nei bar e ristoranti, meglio evitare le bevande con il ghiaccio a meno che questo non sia fatto con acqua minerale (cosa che accade spesso).

  • Portate sempre con voi un repellente anti zanzare, davvero presenti sull’isola. Quelle più pericolose si aggirano di giorno.

  • Togliete sempre la buccia a frutta e verdura per evitare conseguenze

  • E’ buona abitudine tenere sempre con voi una torcia oppure utilizzare quella del telefono la notte. Attraversare la strada può’ altrimenti rivelarsi davvero pericoloso.

  • La contrattazione è pratica comune su tutta l’isola. Non abbiate paura di abbassare i prezzi, in particolar modo per i trasporti o per l’acquisto di souvenir.

  • Bali è una meta estremamente sicura, la gente del posto è generosa, buona ed accogliente. Rispettate sempre la loro cultura e trascorrerete un’indimenticabile vacanza.

 

CON I BAMBINI

Bali è una meta assolutamente kids & baby friendly. Tantissime le attività da fare con i bambini, tantissimi i resort e hotels che li accolgono a braccia aperte.

 

DOVE MANGIARE

La cucina indonesiana è una cucina molto semplice, basata soprattutto su riso e verdure. Si trova molto facilmente nei ristoranti più occidentali anche un piatto di pasta. Una chicca? Il ragù indonesiano è davvero buono!

I bambini amano la cucina indonesiana. Precisare sempre di servire piatti non piccanti. Nel caso si preferisse mangiare in casa, nei supermercati si trova tutto ciò di cui si può aver bisogno, latte in polvere compreso. Se si cercano farine, è consigliato portarle in valigia. I bambini indonesiani vengono svezzati direttamente con il riso, e quindi non si trovano farine nei supermercati.

 

DOVE DORMIRE

Le migliori zone di Bali per soggiornare con i bambini sono Nusa Dua, per godersi la spiaggia, Sanur, estremamente tranquilla e con il migliore lungomare, e senza dubbio Canggu, al top dei luoghi che consigliamo per visitare Bali. Anche Ubud è una meta estremamente kids friendly, se si vuole godere di un soggiorno più culturale. Non perdetevi la Monkey Forest!

La maggior parte dei resort di medio-alto livello dispongono di lettini e seggioloni, sempre su richiesta. Appena si cerca qualcosa di più modesto, è raro trovare a disposizione dei lettini da campeggio.

Se avete optato per un soggiorno in villa, nella maggior parte delle zone di Bali la migliore scelta e a volte anche la più economica, assicuratevi che siano disponibili dei lettini per bambini. Nel caso non lo fossero, a Bali esiste un servizio che permette di noleggiare tutto il necessario per una vacanza con bambini piccoli, servizio che trovo davvero geniale. https://www.balibubs.com/

A disposizione non solo lettini ma anche passeggini, marsupi, seggioloni da auto, sterilizzatori e perfino vasini.

 

COME SPOSTARSI

  • I marciapiedi balinesi sono molto difficili, spesso illogici, con molte buche. Per questo il passeggino è sconsigliato in una meta come Bali, Il marsupio è decisamente la migliore opzione. Sapete che vi sarà utile in una sola giornata del vostro soggiorno? Noleggiatelo con https://www.balibubs.com .

  • Se lo scooter non fa per voi, spostatevi con taxi (contrattando il prezzo), Uber (app android e IOS) oppure Grab (app android e IOS - fuori dalle mete più turistiche, dove spesso non sono visti bene).

  • Per un'escursione in giornata, noleggiate un taxi driver. In Indonesia il seggiolino auto non è obbligatorio.

 

SUPERMERCATI

Nei supermercati si trovano facilmente pannolini. La marca Pampers si trova di frequente, seppur sia molto cara. Noi abbiamo testato la marca Mami Poko e l’abbiamo trovata molto buona.

 

SALUTE

Nessun vaccino obbligatorio per viaggiare a Bali! Fate attenzione alle zanzare, portare con voi sempre crema solare ed antizanzare, ma per il resto...via libera al soggiorno sull’isola degli Dei!

 
 
EN | Bali Guide.png
 
 

SCOPRI DI PIÙ